Sei in:Home »  Ambiente »  Rumore Vai a: Amministrazione trasparente | Informazioni e servizi

Rumore da infrastrutture di trasporto

Il rumore aeronautico costituisce il principale elemento di disturbo per la popolazione che vive in prossimità degli aeroporti. Tale tipologia di rumore è generata dal movimento degli aeromobili nelle fasi di rullaggio al suolo, nella fase di decollo, nell'atterraggio e durante la prova motori.

Per poter controllare l'inquinamento acustico generato dagli aeroporti del Lazio "G.B Pastine di Ciampino" e "Leonardo da Vinci" di Fiumicino l'ARPA Lazio, su specifico finanziamento della Regione Lazio, ha avviato nel 2007 un progetto mirato alla creazione di un centro di riferimento regionale per l'acustica aeroportuale denominato CRISTAL (Centro Regionale Infrastrutture Sistemi Trasporto Aereo del Lazio).

L'attività svolta dall'ARPA Lazio, attraverso il CRISTAL, presso gli aeroporti del Lazio prevede:

  • monitoraggio acustico mediante stazioni di misura sotto i profili di decollo e atterraggio degli aeroporti;
  • il calcolo e l'aggiornamento degli indicatori acustici previsti dalla normativa (LVA e LAeq) e il confronto con i relativi limiti;
  • valutazioni modellistiche attraverso l'utilizzo di modelli matematici per determinare l'impatto che il rumore di origine aeronautica ha sul territorio nelle aree immediatamente a ridosso degli aeroporti. In questo modo si può analizzare la situazione in essere o costruire scenari previsionali futuri, elaborare mappature acustiche e carte georeferenziate;
  • la verifica istituzionale (DPR 496/97 art. 2 comma 5) dell'efficienza dei sistemi di monitoraggio impiegati dalla società di gestione Aeroporti di Roma s.p.a. (A.d.R) e la predisposizione di relazioni tecniche per il Ministero dell'Ambiente;
  • la partecipazione ai lavori della Commissione aeroportuale di cui al DM 31/10/97 art. 5;
  • la stima della popolazione esposta al rumore aeroportuale con riferimento ai dati della popolazione censita (dati ISTAT) e alle sezioni censuarie che ricadono nelle aree con l'indice LVA compreso tra 60dBA e 75dBA;
  • la gestione delle informazioni inerenti alle mappature acustiche delle infrastrutture aeroportuali della Regione Lazio in contesto G.I.S.

Gli esiti del monitoraggio acustico effettuato presso gli aeroporti di Ciampino e Fiumicino, e in particolare i valori dell'indice LVA per le stazioni di misura localizzate sul territorio e le zonizzazioni acustiche aeroportuali, sono riportati nelle due mappe:

  • pdfCarta di Fiumicino
  • pdfCarta di Ciampino

Il CRISTAL, inoltre, come azione di informazione al pubblico, elabora mensilmente, per entrambi gli aeroporti, un "Bollettino di informazione acustica" che illustra i risultati del monitoraggio riportando i valori di LVA (Livello di Valutazione del rumore Aeroportuale) e i valori di LAeq giornalieri (Livelli acustici equivalenti ponderati A).

Principali riferimenti normativi

  • D.M. Ambiente 31-10-1997 "Metodologia di misura del rumore aeroportuale e procedure per il suo controllo"
  • D.P.R. 11-12-1997, n. 496 "Regolamento recante norme per la riduzione dell'inquinamento acustico prodotto dagli aeromobili civili"
  • D.M. Ambiente 20-05-1999 "Criteri per la progettazione dei sistemi di monitoraggio"
  • D.P.R. 09-11-1999, n. 476 "Regolamento recante modificazioni al DPR 496/1997, concernente il divieto di voli notturni"
  • D.M 03-12-1999 "Procedure antirumore e zone di rispetto negli aeroporti"
  • Legge 21-11-2000 "CAPO IV – Imposta regionale sulle emissioni sonore degli aeromobili"
  • D.Lgs 17-01-2005, n.13 "Introduzione di restrizioni operative ai fini del contenimento del rumore negli aeroporti comunitari e dell'approccio equilibrato"
  • D.Lgs 19-08-2005, n.194 "Recepimento nazionale della Direttiva comunitaria e definizione dell'indice Lden"