Sei in:Home »  Ambiente »  Suolo e Bonifiche Vai a: Amministrazione trasparente | Informazioni e servizi

La bonifica dei siti contaminati

La bonifica dei siti contaminati rappresenta la fase finale di un articolato iter procedurale che inizia nel momento in cui viene accertata la presenza di una sostanza inquinante all'interno di una delle matrici ambientali (suolo superficiale, suolo profondo, falda acquifera) con una concentrazione tale da determinare un rischio sanitario-ambientale non trascurabile.

L'entrata in vigore del D. lgs. 152/2006 e s.m.i., ed in particolare le innovazioni introdotte dalla Parte IV al Titolo V del Decreto, ha comportato per la bonifica dei siti contaminati il passaggio al nuovo sistema di procedure operative ed amministrative.

Nella Regione Lazio, l'iter procedurale è stato rivisto anche alla luce delle modifiche apportate dalla L.R. n.23 del 2006 alla Legge Regionale n. 27 del 1998 "Disciplina della gestione dei rifiuti" che ha delegato ai Comuni del Lazio specifiche funzioni riguardanti l'approvazione degli interventi di bonifica dei siti inquinati.

La Regione ha regolamentato la gestione amministrativa dei procedimenti riguardanti gli interventi di bonifica attraverso la stesura di specifiche linee guida, emanate con la Deliberazione della Giunta Regionale del Lazio n. 451/2008.

L'obiettivo delle linee guida è quello di fornire alle amministrazioni competenti e ai soggetti interessati indirizzi concertati e condivisi su alcuni aspetti procedurali del D.lgs 152/2006 e s.m.i. Parte IV – Titolo V, assicurando il sostegno tecnico dell'ARPA Lazio.

La partecipazione e l'apporto dell'Agenzia all'azione dei Comuni, delle Province e della Regione Lazio nel quadro dei procedimenti di bonifica si concretizza attraverso:

  • Verifica, analisi e valutazione tecnica della documentazione di progetto nelle diverse fasi istruttorie;
  • Verifiche, attraverso sopralluoghi, relative alla conduzione e allo sviluppo delle azioni conseguenti ad atti autorizzativi;
  • Verifica, attraverso l'effettuazione di campionamenti ed analisi a supporto delle fasi di messa in sicurezza d'emergenza/urgenza, autocertificazione, caratterizzazione, bonifica.

Lo scopo è quindi quello di definire il percorso operativo che conduce alla certificazione di avvenuta bonifica di un sito e alla raccolta e verifica delle diverse azioni che compongono il procedimento.

L'azione ed il supporto dell'ARPA Lazio alle amministrazioni provinciali competenti avviene mediante la sottoscrizione di specifiche convenzioni, le cui condizioni sono specificate all'interno delle Linee Guida.